"Servono più fondi"

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini chiede un intervento al governo, anche ricalibrando il PNRR. "Tantissime spese per il covid e oggi per accoglienza ed energia"

Prima l'emergenza Covid, costata moltissimo agli enti locali. E ora le spese straordinarie per l'accoglienza dei profughi e per l'impennata dei prezzi dell'energia.

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, chiede fondi al governo, magari anche ricalibrando il PNRR di fronte alle nuove urgenze.

L'Emilia-Romagna, in particolare, sta ospitando circa 18mila persone in fuga dalla guerra in Ucraina, un quarto di tutte quelle giunte in Italia. La prossima settimana arriverà il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, per fare il punto della situazione.

Il servizio di Maria Chiara Perri. Montaggio di Angelo Gorizzizzo