"Siate la voce dei prigionieri per reati di opinione", le parole di Zaki all'ANPI

Il ricercatore egiziano dell'Unibo è intervenuto al congresso nazionale

Un saluto commosso e un ringraziamento per l'attenzione sul suo caso, così Patrik Zaki ospite in video-collegamento del 17esimo congresso nazionale dell'ANPI a Riccione. Il ricercatore ha invitato a non dimenticare i prigionieri per reati di opinione. "Non avrei riconquistato nessuna parte della mia libertà se non fosse stato per ogni persona che ha deciso di essere la mia voce" - le sue parole.

 Nel video l'intervento integrale