Un aiuto dall'estero

Per far fronte alla carenza di personale sanitario nelle residenze per anziani a Ravenna sono arrivati infermieri da altri Paesi

A Ravenna Confcooperative Romagna e il consorzio Solco hanno fatto arrivare dall'estero 35 infermiere e infermieri per lavorare nelle residenze per anziani della città. La carenza di personale sanitario è un problema storico, ma con la pandemia si è aggravata al punto da spingere la cooperativa a investire non solo nell'assunzione, ma anche nella formazione e nell'accoglienza di questi infermieri per almeno 3 anni.

Nel servizio di Serena Biondini le loro voci e l'intervista ad Antonio Buzzi, Vicepresidente di Confcooperative Romagna