L'inchiesta Mondo Convenienza, parla uno dei facchini: "Sfruttati e sottopagati"

Il racconto di uno dei lavoratori che hanno fatto partire l'indagine della Procura di Bologna

21 gli indagati nell'inchiesta della Procura di Bologna su una presunta vicenda di sfruttamento nei confronti dei facchini impiegati nel magazzino di Calderara di Reno, nel Bolognese, del gruppo dell'arredamento Mondo Convenienza. Contestati a vario titolo i reati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Secondo il quadro ricostruito dai carabinieri, i facchini sarebbero stati sottoposti a turni massacranti e a metodi degradanti di controllo a distanza, con retribuzioni inferiori a quanto stabilito dai contratti nazionali. 

La testimonianza di uno dei lavoratori, nel servizio di Nelson Bova, montato da Dario Collina