"Bellini è un assassino, ma non uno stragista"

L'arringa dell'avvocato Antonio Capitella, difensore del principale imputato

Bologna, in corte d'assise il processo per la strage del 2 agosto è quasi alle battute finali. Iniziano le arringhe della difesa. Il primo a prendere la parola è l'avvocato Antonio Capitella, legale del principale imputato, l'ex dei NAR Paolo Bellini. 

“Bellini è un ladro e un assassino - dice Capitella - ma non c'entra nulla con la strage di Bologna. Niente prova che fosse in stazione il 2 agosto e niente lo lega ai terroristi già condannati”.