Potrà prevedere che tempo farà nei 15 giorni successivi ovunque nel mondo

Bologna, Centro meteo europeo operativo forse già a settembre

Consegnata la struttura all'interno del Tecnopolo, nella ex Manifattura Tabacchi. Bonaccini: "A breve arriverà anche il super-computer Leonardo, tra i primi cinque più potenti al mondo"

Si chiama Ecmwf, acronimo di European Centre for medium-range weather forecasts. Fornirà cioè le previsioni a media distanza, quelle a 15 giorni, di tutto il mondo. Servirà 30 paesi europei e non solo la grande infrastruttura situata al Tecnopolo del capoluogo emiliano-romagnolo. 

Il capannone ospita già da settembre 2021 un super-computer, ora in fase di test, cinque volte più potente di quello utilizzato finora nella base inglese di Reading. 

A Bologna sarà trasferito l'archivio dei dati meteo degli anni passati, il più grande al mondo. E da settembre, ci spiega la direttrice del Ecmwf, Florence Rabier, potrebbe essere pienamente operativo 

Presto pero arriverà anche un altro computer: si chiama Leonardo e sarà fra i primi cinque più potenti al mondo. Servirà il lavoro e le ricerche del Cineca, dell'Istituto nazionale di fisica nucleare, dell'istituto nazionale di Astrofisica. Tutti apriranno con una sede nella struttura dell'ex manifattura Tabacchi che si candida ad essere ilprincipale centro per i big data nel nostro continente.

Nel servizio di David Marceddu, montato da Tommaso Tardi, le interviste a Florence Rabier e a Stefano Bonaccini.