Emilia-Romagna in prima linea nell'accoglienza

Dall'inizio della guerra sono quasi 20mila i profughi arrivati in Regione, il 25% di quelli che hanno raggiunto l'Italia

19mila e 711: è l'ultimo bilancio ufficiale degli arrivi in Emilia Romagna di chi fugge dalla guerra, il 25% del totale in Italia. In un mese la comunità ucraina in regione è passata da trenta a cinquantamila persone. Un afflusso di migranti mai visto nel recente passato. E la Regione assicura di essere pronta a far fronte anche a nuovi arrivi di massa.

Nel servizio di David Marceddu le interviste a:

Irene Priolo - Assessore Regionale alla Protezione Civile

Sara Bonafè - Assessore comunale San Lazzaro di Savena