La Villa dove Verdi componeva (e sognava l'Italia)

Porta aperte alle Case degli Illustri. A Sant'Agata, nel piacentino la dimora di Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi

In Emilia-Romagna 17 luoghi straordinari aprono le loro porte per le visite guidate. Nel week end delle Giornate nazionali delle Case dei personaggi illustri, con Antonio Boschi scopriamo villa Verdi a Sant'Agata, nel piacentino. 
Giuseppe Verdi acquistò la tenuta di Sant'Agata su suggerimento di Antonio Barezzi. Verdi aveva progettato di trasferire qui i suoi genitori , quindi cominciò a restaurare la casa padronale. Nel 1851, prima che i lavori finissero, sua madre (Luigia Uttini) morì, quindi Verdi si trasferì a Sant'Agata insieme a Giuseppina Strepponi e il padre occupò la casa di Busseto.

“Qui suonavano, ma parlavano anche tanto di Risorgimento. Dunque, qui è stata fatta l'Italia” dice Manuela Pizzoni, responsabile del Museo di Villa Verdi. Sentiamola