"Variante Xf caso unico, per ora in regione c'è solo Omicron 2"

Intervista al microbiologo dell'Ausl Romagna Vittorio Sambri sulla nuova versione ricombinante del Sars-Cov-2 isolata per la prima volta in Italia a Pievesestina


Primo caso italiano di variante Xf del Sars-Cov-2 isolato in Romagna dal laboratorio di Pievesestina, Cesena. Si tratta di una variante ricombinante, nata dal mix dei genomi delle due versioni Delta e Omicron.

“Non è una variante di cui preoccuparsi, al momento il 100% dei casi in Romagna e in regione sono causati da Omicron 2” spiega il microbiologo Vittorio Sambri.

L'intervista di Sara Scheggia, montata da Matteo Corti.