Alpini e molestie, c'è la prima denuncia

Una ragazza di 26 anni si è presentata dai carabinieri, raccontando di essere stata aggredita da tre uomini in mezzo alla folla durante il raduno degli alpini a Rimini. Il ministro Bonetti: "Fatti gravissimi". Condanna anche dall'Ana

Dopo le numerose segnalazioni di molestie subite da donne durante l'adunata degli alpini a Rimini raccolte da “Non una di meno”, è arrivata la prima denuncia formale. E' quella di una ragazza di 26 anni che ieri pomeriggio si è presentata dai carabinieri con un'amica e il suo avvocato per raccontare quanto le è capitato sabato pomeriggio, quando è stata circondata e aggredita da tre persone in mezzo alla folla. E nuove denunce potrebbero arrivare presto, fa sapere il movimento femminista.

“Quanto è accaduto - ha detto la ministra per le pari opportunità Elena Bonetti - è gravissimo, inaccettabile per le istituzioni”. 
Ferma condanna anche da parte dell'Associazione Nazionale Alpini: "Abbiamo verificato alcune segnalazioni, ci sono state molestie. Chiediamo alle forze dell'ordine di fare chiarezza, prenderemo duri provvedimenti".

Nel servizio di Sara Scheggia, montato da Matteo Cotugno, l'intervista a Sebastiano Favero, presidente ANA