Palloni e divise per i ragazzi ucraini in fuga dalla guerra

Lo scrittore bolognese Enrico Brizzi ha lanciato una raccolta fondi on line per aiutare cento di loro a fare sport

Enrico Brizzi ha sempre avuto un legame forte con lo sport, calcio e basket su tutti. Ora con la sua associazione Psicoatleti sta promuovendo un'iniziativa benefica legata allo sport praticato dai bambini in fuga dalla guerra: una raccolta fondi on line per acquistare un centinaio di palloni e divise sportive, da donare a bambini e ragazzi ucraini ospitati nella Bassa reggiana.
Nelle stesse zone è ambientata anche l'ultima fatica letteraria di Brizzi, “Il fantasma in bicicletta”, in uscita in questi giorni: un omaggio a un Giovannino Guareschi inedito.

L'intervista di Samuele Amadori