A Cesena si riunisce il "popolo dello IOR"

Le voci dei volontari dell'Istituto Oncologico Romagnolo a convegno. In Emilia-Romagna tumori in calo del 2,5%

Alla Fiera di Cesena si è riunito il “popolo dello IOR”, cioè molti dei 600 volontari dello IOR, l'Istituto Oncologico Romagnolo, che dal 1979 a oggi ha assistito 55mila pazienti e investito 74 milioni in ricerca e assistenza.

In Emilia-Romagna il numero dei tumori è in calo del 2,5%, grazie a prevenzione e cure.

“Il cancro nella nostra regione ha ancora un'alta incidenza, ma grazie a ricerca e terapie mirate per ogni neoplasia è alta anche la speranza di vita”, dicono gli esperti.

Nel servizio di Giovanna Greco le testimonianze dei volontari e l'intervista al presidente dello IOR Luca Panzavolta