La svolta

Edizioni Dehoniane, c'è un futuro per i lavoratori

Dopo il fallimento, l'asta vinta dalla cordata guidata dal professor Alberto Melloni della Fondazione per le scienze religiose. Diciannove i dipendenti: per chi non resterà in azienda gli ammortizzatori sociali

Il centro editoriale dehoniano di Bologna, storicamente tra i punti di riferimento dell'editoria cattolica italiana, avrà nuova vita.
L'asta, indetta dopo il fallimento dell'ottobre scorso, ha visto prevalere l'offerta di una cordata rappresentata da Alberto Melloni, professore di Storia del cristianesimo all'Università di Modena e Reggio Emilia. 

Il servizio di Francesco Tomei con il montaggio di Andrea Neri