Fiume Po, "la più grave crisi idrica da 70 anni"

L'allarme dalla riunione straordinaria dell'Osservatorio. La secca provocata dalla mancanza di piogge e dall'esaurimento delle nevi

A lanciare l'allarme è l'Osservatorio sugli utilizzi idrici del Po, che si è riunito in seduta straordinaria a Parma: la secca del Grande Fiume è la più grave da 70 anni. Due la cause principali: mancanza di piogge ed esaurimento delle nevi in montagna. E molteplici le conseguenze negative: problemi per l'irrigazione dei campi, in stallo la produzione di energia idroelettrica, possibili ricadute sulla fornitura di acqua potabile e danni ambientali.

Nel servizio di Antonio Boschi le interviste agli agricoltori Gianpiero Silva e Attilio Sfolcini.