Il giallo del cadavere decapitato

Un contadino è stato trovato morto in un dirupo a Civitella di Romagna, nel Forlivese. Al corpo di Franco Severi, 55 anni, è stata staccata la testa. Indagano i carabinieri. Prevale l'ipotesi dell'omicidio

Giallo nel Forlivese, dove è stato trovato un cadavere senza testa incastrato tra i cespugli in un dirupo sulle colline. Il territorio è quello di Civitella di Romagna. Una zona di poche case sparse nella vegetazione, quasi tutti agricoltori. E il  corpo è proprio quello di un contadino. Si chiamava Franco Severi, aveva 55 anni, viveva da solo. Un uomo molto alto e corpulento. In paese lo descrivono come poco espansivo. Non si vedeva in giro da un po'. A dare l'allarme è stato un vicino di casa. Quando sul posto sono arrivati i vigili del fuoco quello che sembrava un incidente si è trasformato in un mistero. Perché il cadavere non aveva più la testa. Da un primo esame sembra essere stata staccata di netto, difficile siano stati animali. Di più dirà l'autopsia. Per ora i carabinieri indagano a tutto campo, ma l'ipotesi più probabile è quella dell'omicidio. Qualcuno lo avrebbe ucciso, decapitato e gettato nel dirupo.

Il servizio di Lucia Voltan