Alla scoperta delle Atlantidi del Po

Il fiume in secca record restituisce reperti storici e archeologici, e svela anche mura di antiche costruzioni di paesi nel tempo andati sommersi

Prosegue il nostro viaggio sul fiume Po in quest'estate di siccità record. Luca Ponzi è andato sulle sponde reggiane e cremonesi, sulle tracce di ciò che il grande fiume restituisce quando è in magra: reperti archeologici e anche resti di edifici appartenuti a paesi che nel corso dei secoli sono stati sommersi dalle acque.

Nel servizio le interviste a Simone Ravara, Direttore del Museo Paleoantropologico del Po, e a Paolo Panni, giornalista e naturalista.