Il caldo anticipa la vendemmia

A causa delle alte temperature si dovrà raccogliere l'uva già ai primi di agosto. Confagricoltura: produzione in calo fino al 50% e aumentano le malattie delle viti

Siccità e grande caldo fanno soffrire le coltivazioni. Per quanto riguarda l'uva, non solo la vendemmia dovrà essere anticipata già ai primi di agosto e i volumi produttivi scenderanno fino al 50%, ma stanno aumentando anche le malattie delle viti.

Per questo, Confagricoltura chiede nuovi bacini, soprattutto in collina, e nuovi fitofarmaci.

Nel servizio di Paolo Pini da Castelvetro, nel Modenese, l'intervista a Mirco Gianaroli, presidente Viticoltori Confagricoltura Emilia-Romagna