Maxi rissa in un minimarket di Reggio Emilia. Arrestati due ventenni

La zuffa nata sabato notte dal rifiuto del titolare di vendere alcolici, nel rispetto dell'ordinanza comunale

In un minimarket di Reggio Emilia, sabato notte, il titolare pakistano si è rifiutato di vendere alcolici a 4 ragazzi, nel rispetto dell'ordinanza comunale. Il gruppo allora ha portato via bottiglie di birra e devastato il negozio. L'uomo, aiutato da alcuni connazionali, ha reagito ed è scoppiate una maxi-rissa, ripresa dalle telecamere della videosorveglianza.

Quindi è intervenuta la polizia, che ha arrestato due ventenni per rapina e denunciato i loro due minorenni, accusati di danneggiamenti e rissa, come il proprietario del minimarket e i suoi amici.

Il servizio montato da Alberto Carroli