Ravennate, due morti in incidenti stradali

A perdere la vita un motociclista di 23 anni e una 40enne. A Fidenza grave un uomo investito da un automobilista che dopo essere fuggito si è costituito

Ancora incidenti mortali sule strade della regione: l'ultimo nel Ravennate, tra Savio e Lido di Classe attorno alle 6 di questa mattina. In uno scontro con un camion ha perso la vita un motociclista di 23 anni, in un impatto violentissimo contro la fiancata del mezzo in uscita da una cooperativa agricola. Inutili i tentativi di rianimare il ragazzo, deceduto pochi minuti dopo. 
Sempre in Romagna, una donna di 40 anni è stata trovata senza vita ieri sera attorno alle 21 a Bagnacavallo nella sua auto finita due metri sotto il tracciato stradale contro gli alberi. L'ipotesi al momento più probabile è il malore.
In un terzo incidente, nel Parmense, a Fidenza, un 40enne è stato travolto sulle strisce e trascinato per oltre 50 metri. E' ora ricoverato al Maggiore di Parma in gravi condizioni. Il conducente è sceso dalla vettura per vedere cos'era successo e poi è fuggito, lasciando nell'utilitaria tutti i suoi effetti personali. Diversi testimoni hanno assistito alla scena. Alle prime luci dell'alba, l'uomo, un 50enne residente a Fidenza - si è cosituito ai carabinieri che si erano messi sulle sue tracce. Ai militari ha detto di aver perso la testa dopo aver visto le condizioni della vittima. Ora rischia pesanti conseguenze per il mancato soccorso e la fuga.