Record di contagi, quasi diecimila: verso il picco

Tredici i morti. Ieri partite le prenotazioni della terza dose per gli over 60: undicimila le richieste

Un nuovo record di casi estivi, forse il segnale che il picco di questa ultima ondata si sta avvicinando. L'Emilia Romagna registra quasi 9.700 nuovi positivi in un giorno, oltre duemila nella sola provincia di Bologna. L'incidenza settimanale del contagio arriva dunque oltre i 1.100 casi ogni centomila abitanti, poco sotto la media nazionale. Ai tempi dei dpcm e dei lockdown, quando ancora non erano arrivate Omicron e le sue contagiosissime sottovarianti, la soglia per la zona rossa era fissata ai 150 casi. Tempi in cui, tuttavia, la pressione sugli ospedali era forse il triplo di quella attuale.
Secondo l'ultimo bollettino da Piacenza a Rimini i ricoverati in terapia intensiva, seppur cresciuti nelle utlime settimane, sono 47. Le persone positive nelle aree non critiche sono invece 1.427, quasi quaranta in più rispetto a ieri. Tredici i decessi segnalati nelle ultime 24 ore, tra cui un uomo di 38 anni a Rimini, affetto da una grave patologia. 
Secondo molti esperti, la malattia causata dal virus nelle sue ultime varianti sarebbe ora meno letale rispetto a quella comparsa nel febbraio del 2020, anche grazie alle alte coperture vaccinali. La nuova ondata estiva, però, ha fatto accelerare l'ok alle quarte dosi anche per gli over 60, dopo che nei mesi scorsi erano state estese a ultraottantenni e fragili. In Emilia Romagna si possono prenotare da ieri: quasi undicimila persone in una sola giornata hanno già fissato l'appuntamento. 

Il servizio di Sara Scheggia, montaggio di Tommaso Tardi.