Greg d'argento

Secondo posto nei 1500 stile libero per l'atleta carpigiano che si arrende all'ucraino Romanchuk. "Speravo di fare meglio, mi dispiace di avere deluso il pubblico"

L'azzurro, campione del mondo a Budapest, ha chiuso in 14'39"79. Oro all'ucraino Mykhaylo Romanchuk, bronzo al francese Damien Joly.
“Avevo la percezione di aver deluso il pubblico - ha dichiarato l'atleta di Carpi - sono vagamente amareggiato per quello che è successo perché voglio sempre vincere e questo mi fa stare male. Ma tutti noi abbiamo alti a bassi, è abbastanza normale”. 

Il servizio di Nicola Zanarini montato da Diego Gualandi