"Una tragedia che si aggiunge alla tragedia", il dolore del fratello Alessandro

La famiglia si stringe attorno a Davide - che resta in prognosi riservata

Gli sviluppi nelle indagini sull'aggressione scuotono naturalmente la famiglia di Davide, che ancora lotta per la vita all'ospedale Maggiore di Bologna dopo essere stato trasferito dalla Calabria.

"Una tragedia che si aggiunge alla tragedia", commenta il fratello Alessandro. Lo ha intervistato Maria Chiara Perri.