Vaiolo delle scimmie, al via in Romagna le vaccinazioni

Le dosi sono somministrate in un'unica sede, l’ambulatorio di igiene pubblica di Forlì

Per le persone mai vaccinate contro il vaiolo - spiega l'Ausl Romagna, è prevista la somministrazione di due dosi di vaccino, e tra la prima e la seconda deve intercorrere un intervallo di almeno 28 giorni; per chi si è vaccinato in precedenza contro il vaiolo è sufficiente  la somministrazione di una sola dose.

Nel servizio di Samuele Amadori l'intervista a Raffaella Angelini, direttore dipartimento sanità pubblica Ausl Romagna