"Dal centrosinistra grande errore di strategia"

"Troppe formazioni diverse contro un centrodestra compatto": il commento del politologo Marco Valbruzzi. "La regione rossa non esiste più, Emilia Romagna si conferma contendibile"

“La regione rossa non esiste più: il centrodestra è competitivo, il PD resta il primo partito in Emilia Romagna ma è in discesa e la coalizione di centrosinistra arretra. Eclatante la crescita di Fratelli d'Italia, vero successo di questa tornata elettorale anche in regione”. E' il commento del politologo Marco Valbruzzi, docente di Scienza Politica all'Università di Napoli Federico II.
Ospite di Buongiorno Regione, ha analizzato i risultati del voto: la rimonta dei Cinque stelle, il calo della Lega, la performance del terzo polo “che non è riuscito pienamente nell'obiettivo che si era dato”.
E poi la vittoria schiacciante del centrodestra nei collegi uninominali: “Il centrosinistra ha compiuto un grande errore di strategia presentandosi con formazioni diverse, contro un centrodestra compatto”. E le “troppe proposte politiche e la mancanza di innovazione” potrebbe aver “frastornato l'elettorato di centrosinistra”, provocando l'aumento dell'astensione.