Di nuovo in campo con "Matti per il calcio"

A Gatteo a mare il torneo con protagonisti pazienti e medici dei centri di salute mentale da tutta Italia

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia torna a Cesenatico la rassegna organizzata dalla Uisp: una no-stop di calcio con circa 30 partite nell'arco di tre giorni. A sfidarsi squadre provenienti da varie regioni, ognuna delle quali formata da persone con disagio mentale, medici, infermieri, familiari, per un totale di circa duecento persone.

Nel servizio di Filippo Vendemmiati l'intervista ad Alessandro Baldi, responsabile nazionale calcio UISP.