Quintuplicate le bollette alle terme

L'appello del consorzio che riunisce i centri regionali: "Il rischio è dover ridurre gli orari, servono interventi urgenti"

Bollette che in alcuni casi sono quintuplicate rispetto al 2021. Anche i centri termali dell'Emilia-Romagna devono fare i conti con il caro-energia. “Il rischio - dicono dal consorzio che riunisce gli impianti regionali - è quello di dover ridurre gli orari di apertura. Servono provvedimenti immediati per ridurre questi costi”.

Nel servizio di Francesca Romanelli le interviste al direttore delle terme di Cervia (Ra) Aldo Ferruzzi e al presidente di Coter Lino Gilioli