Tragedia di Riccione, "Il macchinista non poteva fare altro per evitare l'impatto"

Concluso l'esame della scatola nera del treno che il 31 luglio travolse e uccise Giulia e Alessia Pisanu

Il macchinista non poteva fare di più per bloccare il treno. E' quanto emerge dall'analisi della scatola nera del Frecciarossa che lo scorso 31 luglio, alla stazione di Riccione, ha travolto e ucciso Giulia e Alessia Pisanu. I dati, inoltre, non hanno fatto rilevare nessun'altra anomalia. L'indagine della Procura continua per ricostruire i dettagli dell'accaduto.

Il nostro servizio (montaggio di Luca Fabbri)