Le guerre, le vittime, le scelte: al via il festival di Emergency

Reggio Emilia ospita fino a domenica la seconda edizione della manifestazione. Dibattiti e incontri con giornalisti, esperti e filosofi

Perché scegliamo la guerra come strumento di risoluzione delle controversie? 

E' a questa domanda che cercheranno di rispondere giornalisti, filosofi, medici ed esperti che si stanno confrontando a Reggio Emilia al festival di Emergency. La Ong fondata da Gino Strada, che nel mondo offre cure mediche gratuite alle vittime di guerra, si sta ritrovando anche con i suoi volontari nella città emiliana per il secondo anno. 

In programma fino a domenica anche concerti e spettacoli. Come quello di sabato 3 settembre al teatro Valli alle 21:30, dedicato proprio al fondatore Strada scomparso un anno fa: parteciperanno Stefano Fresi e Daniele Silvestri. A seguire il concerto “La musica che verrà” della Buxus Consort Strings con musiche di Mozart, Beethoven, Tchaikovsky ed Ezio Bosso.

Il servizio di Nelson Bova sulla prima giornata del festival.