Oltre 450 pneumatici riaffiorano dal Po

Volontari al lavoro per ripulire il grande fiume. Per anni sulle rive sono stati lasciati rifiuti e oggetti ogni tipo, travolti dalle piene

Dopo lo stop causato dal covid, squadre di volontari si sono ritrovati per pulire i fondali del Po, messi a dura prova dalla siccità.
Recuperati 450 pneumatici e altri rottami, negli anni erano stati abbandonati lungo le rive e inghiottiti dal fiume durante le piene.

Da Sissa (Parma), il servizio di Luca Ponzi, che ha intervistato Angelo Pastori (presidente Associazione Nautica Torricella).