Berkan B, la sentenza

Un'assoluzione e una sanzione pecuniaria per i due dirigenti del porto di Ravenna a processo per gli sversamenti di idrocarburi dalla nave abbandonata dall'armatore

Dopo una lunga e complessa vicenda, il caso della Berkan B arriva a un punto fermo giudiziario: il processo di primo grado al tribunale di Ravenna si è concluso davanti al giudice per le udienze preliminari con l'assoluzione per Paolo Ferrandino, ex segretario dell'Autorità portuale, e una multa per inquinamento colposo per Daniele Rossi, presidente del porto. Pene ridotte rispetto alle richieste del pubblico ministero.

La Berkan B era stata abbandonata dall'armatore turco nel porto di Ravenna nel 2010. Nel 2017 le manovre per rimuoverla causarono uno sversamento di idrocarburi. 

Nel servizio di Samuele Amadori, sentiamo Luca Sirotti , avvocato di Daniele Rossi, e Francesca Santarella di Italia Nostra