Caro energia, "Senza contributi potremmo chiudere e mandare il personale in cassa integrazione"

L'allarme dal convegno delle scuole parificate a Modena: costi cresciuti anche del 300% in materne e nidi

In Emilia-Romagna le scuole parificate private cattoliche, tra materne e nidi, sono il 30% del totale. Anche questi istituti sono in difficoltà a causa del caro energia. E' la Fism a lanciare l'allarme da un convegno a Modena: “I rincari in alcuni casi sono arrivati al 300%. Se non arrivano contributi, nei prossimi mesi potremmo essere costretti a chiudere le scuole e a mandare il personale in cassa integrazione”, ha detto il presidente regionale Luca Iemmi al microfono di Francesco Satta.

Nel servizio anche l'intervista al presidente della Regione Stefano Bonaccini