Modena, open day per i più fragili

Quarta dose per i migranti e le persone senza fissa dimora oltre i 60 anni. Iniziativa dell'associazione di volontariato Porta aperta e dell'Ausl

Modena è la prima città in regione ad essersi attivata per garantire la quarta dose di vaccinazione anche i migranti e alle persone senza fissa dimora oltre i 60 anni. Primo di una serie di open day. Iniziativa dell'associazione di volontariato Porta aperta insieme all'azienda sanitaria.

Nel servizio di Giulia Bondi le interviste ai medici volontari di Porta aperta Modena Milena Greco e Maurizio Tognetti e alla volontaria Mara Iacconi