'Ndrangheta, Aemilia e la cosca di Reggio

Rese pubbliche le motivazioni della sentenza della Corte di Cassazione: "Qui struttura autonoma dalla casa madre di Cutro"

La cosca di 'ndrangheta che aveva sede a Reggio Emilia ed estendeva il suo potere su buona parte della regione era autonoma dalla casa madre di Cutro. Lo scrivono i giudici della Corte di Cassazione nelle motivazioni della sentenza che ha chiuso il processo Aemilia.

Il servizio di Luca Ponzi (montaggio di Matteo Cotugno)