Passante, 5 anni di lavori e nessun restringimento di carreggiata

Le novità sul cantiere dell'opera in un incontro organizzato a Bologna da Aspi

A Bologna l'incontro organizzato da Autostrade per l'Italia, "La Rete del Futuro". Iniziativa incentrata sugli ammodernamenti delle infrastrutture che interessano il capoluogo emiliano. Prima fra tutte l'atteso passante autostradale - i cui lavori inizieranno nel 2023 e andranno avanti per cinque anni.

“Nessuna riduzione di carreggiata in tangenziale e autostrada durante i cantieri” - dice l'amministratore delegato di Aspi Roberto Tomasi.

Il servizio di Nelson Bova