Al volante ubriaco e senza patente

Processo per direttissima per l'uomo che sabato ha travolto e ucciso, in via Azzurra, Luisa Giovannini, 81 anni. Positivo all'alcoltest, in auto aveva anche stupefacenti, coltelli e un bastone

Il processo per direttissima si terrà domattina (lunedì). Imputato il 39enne arrestato sabato dopo aver travolto e ucciso con la sua auto l'81enne Luisa Giovannini in via Azzurra. L'uomo guidava in stato di ebbrezza e aveva già la patente revocata. Sulla sua auto anche cocaina hashish, coltelli e un bastone. Davanti al giudice dovrà rispondere di omicidio stradale aggravato, guida con patente revocata, detenzione di cocaina e hascisc a fini di spaccio, detenzione di strumenti atti a offendere.

Il servizio di David Marceddu, montato da Matteo Cotugno.