Alice Neri, indagini serrate su spostamenti e cellulare

"Non aveva problemi con nessuno". Parla il fratello della 32enne uccisa e bruciata nella campagna di Concordia

Proseguono le indagini sulla morte di Alice Neri, trovata morta all'interno della sua auto carbonizzata in un punto isolato delle campagne di Concordia sulla Secchia, nel Modenese. 

Anche attraverso le telecamere di videosorveglianza della zona, si cerca di capire quali siano stati i movimenti della donna la sera di venerdì 18, prima della sua scomparsa, e in compagnia di chi fosse. Allo studio anche le ultime tracce informatiche sul suo cellulare. 

Indagati il marito e un amico di Alice. Sarebbe sospettato anche un suo collega di lavoro.

David Marceddu ha intervistato il fratello della donna che fa il punto su alcuni dettagli della vicenda: "L'assassino ha tentato di far sparire le sue tracce dal telefono di mia sorella".