Le proposte dell'Assemblea delle ragazze e dei ragazzi per una regione più sostenibile

Vogliono partecipare ed essere ascoltati, perché hanno idee concrete per migliorare il territorio in cui vivono e per contribuire a costruire il futuro che abiteranno. Ecco il "parlamentino" dei giovani riunito in plenaria dopo un anno di lavoro

Hanno dai 9 ai 18 anni, arrivano da tutte le province dell'Emilia-Romagna e si confrontano con incontri mensili, on-line e in presenza, per portare all'attenzione della Regione le loro proposte politiche. A partire dal tema che sta a loro più caro: quello dell'ambiente.
Sono i 50 componenti dell'Assemblea delle ragazze e dei ragazzi, che dopo il primo anno di lavoro si sono riuniti in plenaria nell'aula dell'Assemblea legislativa. 


Nel servizio di Roberta Castellano, montato da Andrea Neri, le interviste a Elisa Gardini, componente dell'Assemblea delle ragazze e dei ragazzi, Claudia Giudici, garante regionale dell'infanzia, ed Emma Petitti, presidente dell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna.