Falsi permessi di soggiorno, inchiesta a Ravenna

Ventuno gli indagati, avrebbero presentato carte contraffatte per ottenere il via libera alla domanda di protezione, alle richieste di permesso di lavoro e alle istanze di asilo politico per motivi umanitari

Decine di migranti finiti sotto inchiesta a Ravenna perchè avrebbero falsificato i documenti per poter restare in Italia. 

Il servizio di Giorgio Maria Leone