Allevamenti, zuccherifici, frutta: ecco la filiera del biometano

Collaborazione fra bieticoltori e Granarolo per far nascere 10 impianti entro il 2025

Una filiera del biometano creata dalla collaborazione del Gruppo bolognese Granlatte Granarolo e della confederazione dei bieticoltori: gas e fertilizzante dagli scarti agricoli e della lavorazione. Entro il 2025 diventeranno operativi 10 impianti che produrranno 30 milioni di metri cubi.

Nel servizio di Paolo Pini (montaggio di Dario Collina) le interviste a Gabriele Lanfredi, presidente della confederazione dei bieticoltori CGBI e Gianpiero Calzolari, presidente di Granlatte-Granarolo spa