Caso Alice Neri. Arresto convalidato, Gaaloul arriverà in Italia a fine anno

Il 29 enne, accusato di avere ucciso la 32enne trovata carbonizzata nella sua auto a Concordia sulla Secchia, era stato fermato dalla polizia francese a Mulhouse

Nel pomeriggio in Francia l'udienza di convalida per il fermo del sospettato di omicidio per la morte di Alice Neri a Concordia sulla Secchia. Mohamed Gaaloul, 29enne tunisino che si trova nel carcere di Mulhouse, non si è opposto alla consegna alla giustizia del nostro paese. Dopo una prossima udienza il 22 dicembre, in dieci giorni dovrebbe arrivare il trasferimento. Per ora rimane agli arresti nella città transalpina.

Quella notte tra il 17 e 18 novembre Gaaloul è salito sulla macchina di Alice ed è stato l'ultimo con cui lei ha avuto contatti. Questa almeno la convinzione della Procura di Modena. A incastrarlo sarebbero le telecamere di sicurezza, sparse un po' in tutta Concordia.

Nel servizio di David Marceddu (montato da Marco Sermenghi) la voce di Matteo Marzoli, fratello di Alice Neri