Caso Saman, rinviata di nuovo l'udienza per l'estradizione del padre

In Pakistan si torna in aula il 10 gennaio. I nuovi esami autoptici sul corpo della 18enne confermano: nessuna traccia di sangue

A Islamabad, in Pakistan, si è tenuta una nuova udienza per decidere sull'estradizione di Shabbar Abbas, il padre di Saman, arrestato in novembre. In Italia è accusato - insieme alla moglie, al fratello Danish e a due nipoti - di aver ucciso la figlia 18enne e averne sepolto il corpo in un casolare vicino alla loro abitazione a Novellara (RE). L'udienza è stata rinviata al 10 gennaio.

Intanto, nuovi esami sulla salma della ragazza confermano l'assenza di sangue e dunque l'ipotesi della morte per soffocamento.

Il servizio di Luca Ponzi