Esce di strada a Sant'Egidio, muore 82enne

Dopo il 16enne in via Pomposa e il 27enne a Fiscaglia, è la terza vittima di incidenti in soli 3 giorni a Ferrara e provincia

E' la terza vittima in pochi giorni per le strade ferraresi, maglia nera in regione per mortalità. 
Stamattina a perdere la vita a Sant'Egidio, frazione a pochi minuti dal capoluogo estense, una signora di 82 anni, Maria Teresa Cusinanti. La sua auto è finita in una scarpata e poi contro un muretto, uscita di strada per cause ancora da accertare. Non si esclude l'ipotesi di un malore per l'anziana. Nell'incidente non è stato coinvolto nessun altro veicolo. Sul posto, polizia municipale e vigili del fuoco.

Una settimana infausta, dunque, per Ferrara. Giovedì sera lo schianto a Migliaro di Fiscaglia. A perdere la vita, un giovane di 27 anni di Codigoro, in un frontale sulla provinciale 68. Stefano Garbellini, geologo e appassionato di calcio, stava tornando a casa con due amici, ora ricoverati a Cona. In gravi condizioni il conducente dell'altra auto, un ventenne di Fiscaglia. 

Risale invece al 30 novembre la morte del sedicenne Manuel Lorenzo Ntube, promessa del calcio in forza alle giovanili del Padova. E' stato tavolto da un suv mentre era in bici, nei pressi di Ferrara. Sul corpo verrà fatta l'autopsia. Disposti accertamenti - per esempio sul cellulare - anche per il conducente dell'auto che l'ha investito, un 37enne del posto. E' indagato per omicidio stradale e omissione di soccorso.