L'impatto dei cento giorni Saga Coffee sulla montagna

Inchiesta sociale del Comune di Bologna con i sindacati per misurare l'influenza sul territorio della storica vertenza (che ha salvato la fabbrica)

Misurare l'impatto sociale di una vertenza lunga e di successo come quella dell'ex Saga Coffee di Gaggio Montano. Per capire come mantenere la produzione in territori difficili e instaurare relazioni industriali proficue.

E' l'obiettivo dell'inchiesta che il Comune di Bologna e i sindacati condurranno nei paesi dell'appennino, a un anno da quella che è stata definita ormai un'epopea: gli oltre cento giorni di mobilitazione dei lavoratori - in gran parte donne - della fabbrica che produce macchine per il caffè. Un presidio che, notte e giorno, ha visto lottare operaie, sindacati e istituzioni, culminato con un accordo che sta per rilanciare l'azienda salvaguardando l'occupazione.

Nel servizio di Sara Scheggia (montaggio Fabio Giorgetti) le interviste a Erika Capasso (delegata del Sindaco Inchiesta sociale), Michele Bulgarelli (Segretario Generale della FIOM-CGIL Bologna) e Massimo Mazzeo (Segretario Generale FIM area metropolitana Bo).