Il ricordo

Coppa Italia: tributo a Mihajlovic prima di Lazio-Bologna

Consegnate alla moglie Arianna due maglie con il numero 11. Cori per Sinisa e una raccolta fondi per l'Associazione donatori midollo osseo

Una partita nel segno di Sinisa Mihajlovic. Le emozioni sono tante già prima del fischio d'inizio di Lazio-Bologna, ottavi di finale di Coppa Italia. I dirigenti dei due club (tra cui il presidente della Lazio Claudio Lotito e Marco Di Vaio, direttore sportivo rossoblù) hanno consegnato ad Arianna Mihajlovic, vedova del campione serbo, le maglie di Lazio e Bologna con il numero 11 e la scritta Mihajlovic firmate da tutti i giocatori, mentre la Curva Nord intonava cori in onore di Sinisa e sui maxischermi veniva riprodotto un video celebrativo dei suoi calci di punizione. 

Le due squadre inoltre hanno sostenuto l'Associazione donatori midollo osseo (Admo), mettendo all'asta sulla piattaforma internazionale “Match worn shirt” le maglie da gara dei calciatori, il cui ricavato verrà devoluto alla sezione Lazio dell'Admo, che a breve aprirà una sede a Roma intitolata proprio a Mihajlovic, come si vede nel video pubblicato dall'account Twitter della Lega Serie A.