In Alta Valmarecchia neve fino a due metri, strade bloccate e in centinaia senza corrente

Rimasti isolari per ore. Scuole chiuse almeno fino a mercoledì

Quaranta mezzi spazzaneve in azione nel Riminese per mantener percorribili le strade provinciali; alberi e rami caduti, mareggiate e allagamenti. Sono la zona appenninica della Valmarecchia, il Forlivese e la costa ravennate i territori più colpiti dal maltempo: un'allerta meteo che proseguirà fino a mezzanotte. Tra i disagi dovuti al maltempo, diversi problemi alla rete elettrica nell’Appennino romagnolo e nel Riminese, con oltre 5000 interruzioni. 
Pennabilli, Sant'Agata Feltria e altri comuni limitrofi, dove si sono anche raggiunti i due metri di neve, sono rimasti per alcune ore completamente isolati: le turbine che lavoravano dalla notte sono rimaste senza carburante e si sono dovuti attendere rinforzi e mezzi spalaneve da Modena, Bologna e Forlì. Bloccate senza carburante anche le squadre Enel che cercavano di ripristinare le linee elettriche. Molte famiglie sono dunque bloccate in  casa senza corrente e riscaldamento; chiuse le scuole in diversi Comuni.
La situazione più critica a Pennabilli.

Da lì il servizio di Serena Biondini, che ha intervistato anche il sindaco Mauro Giannini