Sensori salvavita per gli anziani negli alloggi popolari

Al via la sperimentazione di Acer in una palazzina del quartiere Bolognina

Dispositivi in grado di rilevare l'assenza di movimento, le luci sempre spente e altri segnali che possono indicare che la persona ha bisogno di aiuto: comincia da uno stabile con sedici appartamenti a Bologna, il progetto per garantire la sicurezza degli anziani e che potenzialmente si potrà estendere anche alle altre case di edilizia popolare.

Nel servizio di Francesco Satta, montato da Angelo Gorizzizzo, le interviste al direttore generale di Lepida Gianluca Mazzini, al presidente di ACER Bologna Marco Bertuzzi e all'assessore al welfare del Comune di Bologna Luca Rizzo Nervo.