Friuli Venezia Giulia
    15 Ottobre 2021 Aggiornato alle 19:49
    Economia & Lavoro

    L'aeroporto di Ronchi diventa privato, il 55% delle quote al fondo f2i

    L'aeroporto del Friuli Venezia Giulia passa al fondo privato milanese che ha acquistato dalla regione il 55 per cento delle quote
    Credits © rainews Ronchi diventa privato
    Ronchi diventa privato
    Si e' conclusa oggi la prima fase della gara europea per la cessione del 55% delle quote di Aeroporto Friuli Venezia Giulia Spa con un'offerta da parte del fondo di investimento F2i, tra i piu' grandi fondi infrastrutturali in Europa.Sono stati verificati i requisiti amministrativi previsti dal bando e nei prossimi giorni, nell'ambito di successive sedute pubbliche, la Commissione nominata da Aeroporto Fvg valutera' l'offerta tecnica e economica attraverso i criteri definiti nel disciplinare di gara. L'assegnazione della gara potra' avvenire entro fine gennaio, il closing dell'operazione di cessione del 55% delle quote entro marzo per poi nominare il nuovo Cda e il nuovo Amministratore Delegato di Aeroporto Fvg. Il Fondo F2i, attraverso la controllata 2i aeroporti - precisa una nota di Aeroporto Fvg -  ha la maggioranza degli aeroporti di Napoli, Torino e Alghero, oltre al 45% di SEA (aeroporti di Linate e Malpensa) attraverso cui ha anche il 30% dell'aeroporto di Bergamo, oltre ad avere una partecipazione del 10% nell'aeroporto di Bologna. Attraverso gli aeroporti in cui e' azionista gestisce circa il 40% dei voli in Italia. Come previsto dal bando di gara il nuovo partner si dovra' impegnare a migliorare le previsioni del piano industriale 2018/2023 della Societa', in termini di incremento dei passeggeri complessivi, miglioramento dell'EBITDA e del valore degli investimenti previsti nel piano stesso.  
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Economia & Lavoro