Friuli Venezia Giulia
    18 Aprile 2019 Aggiornato alle 17:09
    Spettacolo

    Il commissario Montalbano sbarca in un Friuli che non c'è

    Nella prima puntata della nuova serie alle località sono stati cambiati i nomi e, nonostante i record di ascolti, non tutti hanno gradito
    Credits © tgrfvg Il commissario in azione a Venzone
    Il commissario in azione a Venzone
    "Il Commissario Montalbano" è stato il programma televisivo di gran lunga più seguito della prima serata di lunedì:  11 milioni di telespettatori  con uno share del 44, 9 per cento. In questo film, tratto da un romanzo di Camilleri del 2016, il commissario compie per la prima volta un'inchiesta in trasferta. Nel libro si parla di una località vicino a Udine di nome Bellosguardo: un paese che non esiste ma che è stato creato nella finzione mescolando scorci di Venzone e di Cividale compreso il Natisone dove viene compiuto un assassinio.La parte ambientata in Friuli dura una ventina di minuti. Le immagini si riferiscono per lo più a flash back all'interno del racconto. La Film commission ha mostrato nel marzo scorso alla produzione diversi borghi storici della regione e alla fine la scelta è caduta su Venzone e Cividale dove le scene sono state girate tra il 23 e il 25 aprile dello scorso anno. I commenti sui social non sono tutti positivi soprattutto per lo "snaturamento" dei luoghi friulani e per il poco spazio dedicato nella narrazione.

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri articoli da Spettacolo