Friuli Venezia Giulia
    23 Luglio 2019 Aggiornato alle 20:19
    Cronaca

    Si spaccia per collezionista di Bitcoin ed evade redditi per 750 mila euro

    Scoperto dalla Guardia di Finanza, svolgeva attività abusiva di intermediario finanziario
    Credits © Ansa La criptovaluta
    La criptovaluta
    Mentre illustrava le enormi opportunità di guadagno offerte dagli investimenti in Bitcoin, nascondeva al fisco 750 mila euro spacciandosi per collezionista di criptovalute. Ma questa originale attività ha incuriosito i Finanzieri del comando Provinciale di Udine i quali, dopo averne osservato l'attività di proselitismo, sia in casa, con incontri ristretti e conferenze, sia sulla rete, in blog e siti specializzati, hanno avviato le verifiche fiscali. Determinante è stato il reperimento, nel computer dell'uomo, residente in Friuli, di una accurata contabilità dal 2014 al 2018, con gli incassi ricevuti dai numerosi clienti, pari a circa 2 milioni e 600 mila euro, e le uscite per gli acquisti di criptovaluta dalle società di collocamento, per un valore dio un milione e 800 mila euro.
    Il tutto è stato confermato ai finanzieri dalle dichiarazioni da oltre 100 clienti dell'intraprendente intermediario, ottenendo anche importanti riscontri dalle Autorità fiscali della Slovenia.
    All'uomo perciò è stata riconosciuta la nuova veste giuridica di intermediario nella vendita di prodotti finanziari, e sono stati contestati redditi evasi per oltre 750.000 euro.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca