Friuli Venezia Giulia
    12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:34
    Cronaca

    Migranti: 48 rintracciati sul carso triestino, anche nove minorenni

    Procedevano a piedi lungo la strada e sono stati individuati da agenti della Polizia di Frontiera nella zona compresa tra Prosecco, Grozzana e Basovizza
    di Elisabetta Zaccolo
    Credits © Tgr Migranti
    Migranti
    Un altro consistente rintraccio di migranti sui confini della nostra regione, l'ultimo in mattinata, sul carso triestino. Si tratta di un gruppo composto da 48 uomini di nazionalità pachistana, afghana e nepalese, tra loro anche 9 minorenni individuati dagli agenti di Polizia di frontiera e della volante di Muggia nella zona compresa tra Prosecco, Grozzana e Basovizza. Erano divisi in due gruppi, tutti richiedenti asilo. I minori rimarranno in FVG e verranno accolti in strutture apposite, gli altri verranno distribuiti in ambito regionale per un brevissimo periodo, ci ha detto il Prefetto di Trieste Valerio Valenti. Con molta probabilità, questo ennesimo gruppo di immigrati provenienti dalla rotta balcanica farà parte di un contingente più corposo che, ha annunciato valenti, a partire dalla prossima settimana, partirà alla volta di altre regioni italiane nell'ambito del piano di ripartizione di migranti: saranno 800 in totale a venir trasferiti. Intanto prosegue il lavoro delle pattuglie miste italo-slovene, un lavoro per ora di rodaggio, sottolinea il prefetto valenti. Lo scorso sabato sono stati intercettati 17 stranieri che si stavano dirigendo verso la stazione ferroviaria di Gorizia. Un minore non accompagnato di nazionalità bengalese, richiedente asilo, è stato affidato ad una struttura competente. I 16 migranti, in conformità all'accordo bilaterale italo-sloveno, sono stati riammessi in Slovenia 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca